fbpx
Seleziona una pagina

Narni cosa vedere nella cittadina collinare dell’Umbria

Narni cosa vedere? Oggi parleremo di questa affascinante cittadina dell’Umbria, ricca di storia, arte e tesori nascosti da scoprire. Piazze, botteghe, scalinate e viette del borgo antico. Scorci panoramici di rara bellezza, per non parlare di alcuni luoghi limitrofi alla cittadina, forse meno conosciuti ma dal grande fascino.

Cosa aspetti. Preparati a viaggiare con noi.

Narni cosa vedere: viaggio alla scoperta dell’antico borgo umbro

Narni è un’antica cittadina dell’Umbria, ricca di storia antica e dal grande fascino culturale. Il primo luogo da visitare è certamente il centro storico del paese di Narni. Percorrendo la strada che da Narni Scalo porta al centro storico troverai ad accoglierti l’imponente Porta Ternana chiamata anche Porta delle Arvolte risalente al XV secolo. Questa porta è sormontata da due torri merlate che costituivano nell’antichità, un bastione fortificato a protezione del lato est della città. Gli stipiti e l’arco sono di pietra e sui fianchi dell’arco ci sono due torrioni con delle feritoie e le bocche di fuoco.

Giunto a questo punto è arrivato il momento di parcheggiare la macchina e proseguire a piedi per iniziare a esplorare Narni.

Esistono due possibilità: percorrere la salita a piedi, per poter ammirare il panorama che offre il percorso, oppure utilizzare gli ascensori che dal grande parcheggio sotto la cittadina, ti portano direttamente a due passi dal centro storico senza fare tanta fatica.

Giunti in città ti accorgerai subito di essere tornato indietro nel tempo: fontane, archi, piazzette, viottoli, tratti caratteristici di un borgo antico raccolto e tranquillo. Dalle strade interne della città vecchia, le mura, i campanili, i palazzi, tutto è realizzato in pietra, caratteristica che spesso indica le origini medioevali dei borghi umbri.

Una delle piazze più belle del centro storico di Narni, è certamente Piazza Garibaldi dove potrai ammirare una grande fontana ricostruita nel 1527 a pianta poligonale. Continuando il tuo cammino verso il centro arriverai al duomo dove potrai visitare la Cattedrale di San Giovenale patrono della città. Una chiesa risalente al 1145 d.C. dove potrai vedere al suo interno, un imponente altare a baldacchino e numerosi mosaici, affreschi e statue in legno. Anche il campanile in stile romanico e rinascimentale può essere visitato. Proseguendo il tuo percorso potrai ammirare un vero e proprio simbolo dell’epoca rinascimentale il Palazzo dei Priori ricostruito nel trecento. La torre civica del palazzo e la loggia del Gattapone impreziosiscono ancora di più questo antico edificio storico, spesso sede di mostre ed eventi. C’è poi il Palazzo del Podestà, risalente al XIII secolo, attuale sede del comune di Narni dove vengono conservati diversi materiali archeologici. Meritevole di visita è anche la piccola chiesa d’epoca romanica di Santa Maria Impensole.

Narni sotterranea la storia nascosta

Narni sotterranea da vedere a Narni Il Podere San Giuseppe

Sei giovani appassionati speleologi in una delle loro avventure sotterranee nel 1979, per puro caso, fecero questa interessante scoperta, una chiesa risalente al XII secolo che conserva degli affreschi tra i più antichi ritrovati, fino a oggi nella cittadina. Un insieme di ipogei utilizzati dalla popolazione locale e dai monaci dell’epoca. Narni sotterranea  è un vero e proprio tuffo nel passato, storia, mistero, curiosità ma anche vita quotidiana di un tempo che non c’è più. Un tesoro nascosto di estimabile valore, tutto da scoprire.

Se il tanto esplorare ti ha fatto venire fame, non ti preoccupare troppo, in ogni angolo dell’antico borgo potrai trovare botteghe e negozietti che possono offrire specialità umbre da gustare. Sia che siete appassionati del classico panino mordi e fuggi o del più classico piatto tradizionale da gustare comodamente seduti. I tanti bar e ristorantini presenti in città potranno soddisfare il tuo bisogno.

Narni con il suo centro storico non ti è bastato? Allora prosegui nella lettura e scoprirai che alla domanda  Narni cosa vedere c’è ancora tanto da dire.

Narni cosa vedere fuori dal centro storico

Narni cosa vedere fuori dal centro storico Il Podere San Giuseppe

Terminata la tua visita al centro storico di Narni è ora di risalire in macchina e di dirigerti in direzione del ponte sul Nera, dove potrai ammirare le maestose rovine del Ponte di Augusto, un arco superstite del ponte romano del I secolo a.C. In origine il ponte alto 30 metri e lungo 160 metri, univa il monte Corviano al Santa Croce, vero capolavoro dell’architettura romana. A poca distanza da Narni è d’obbligo una visita alla Rocca di Albornoz. Costruita nel 1367 per volere del cardinale Egidio Albornoz ai fini difensivi. La sua posizione era strategica e favoriva un buon controllo del territorio. Dominante la città di Narni e tutta la valle del Nera, da un lato sovrasta la conca Ternana e permette il controllo delle vie d’accesso verso Perugia, Amelia e Terni, dall’altra domina la via Flaminia in direzione Orte e Lazio.

Se ti stai ancora chiedendo Narni cosa vedere sappi che il nostro tour non è ancora finito. Famoso per essere identificato come il centro geografico d’Italia, il Ponte Cardona si trova lungo il percorso dell’acquedotto Formina, a oggi non più utilizzato. La sua bellezza è resa tale dalla vegetazione che lo circonda e può essere visitato a piedi, seguendo i sentieri ben tracciati tra il bosco umbro. Costruito nel I secolo d.C. in pietra di travertino, il suo scopo era quello di trasportare l’acqua alla vicina Narni.

La laguna blu del centro Italia

Mole di narni Il Podere San Giuseppe

Non molto lontano dal Ponte di Augusto, un lembo di terra da poco rivalutata, una location magica. Le Mole di Narni, uno specchio d’acqua dai colori naturali verde smeraldo e turchese. L’acqua è talmente limpida che è possibile intravedere le rocce del fondo che creano dei contrasti di colore davvero unici. Circondato da una rigogliosa vegetazione selvaggia, in grado di trasformare questa splendida laguna blu in un rifugio dove proteggersi dalle calde e afose giornate estive. Uno scenario unico che ti darà la sensazione di trovarti in un luogo fantastico e immaginario. Il solarium di legno che costeggia le Mole, permette agli amanti della tintarella, di prendere il sole in completo relax coccolati dal cinguettio degli uccelli che popolano il bosco circostante.

Il Comune di Narni da poco ha voluto riqualificare questo luogo incantevole creando un percorso pedonale che costeggia il fiume e arriva fino a Nera Montoro. Un percorso naturalistico che può essere affrontato a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Narni cosa vedere non basta un solo giorno

Narni cosa vedere dormire a Il Podere San Giuseppe

Come avrai notato a Narni cosa vedere c’è davvero tanto e pensare di riuscire a fare tutto in un giorno è impossibile. Per questo vorremo consigliarti Il Podere San Giuseppe come location dove soggiornare per qualche giorno. Immersa tra i boschi umbri ti permetterà di rimanere in contatto con la natura grazie ai grandi spazi aperti che circondano la struttura, inoltre avrete la possibilità in estate di fare un bagno nella grande piscina di acqua salata antistante il Podere e di sorseggiare un ottimo drink a bordo piscina preparato dallo staff de Il Podere San Giuseppe. Cosa aspettate, ora che sapete a Narni cosa vedere non vi resta che prenotare una camera a Il Podere San Giuseppe.